Pagine

lunedì 8 marzo 2010

altre pagine del quaderno vecchio.
qualcuno forse ricorderà, ai tempi mi imponevo di imparare la calma e la pazienza dagli alberi. non so se ci sono riuscito; se sì, è durata poco.
dunque cercai di copiarli, gli alberi, con gli stessi criteri con cui ritraggo le persone, forse anzi rendendoli più severi.
comunque, questi furono alcuni dei risultati.
gli alberi sono più difficili, complessi, individuali di quanto pensassi.



pag. 53

il primo tentativo.



pag. 54

il secondo.



pag. 55

dicevo, in calce a qualche post fa, "dio, quanto amo la bicicletta".
ecco, questa (per quanto scalcinata nella realtà e stortina nel disegno) è la mia bicicletta.
sì, le voglio un sacco bene.

1 commento:

iawn ha detto...

Che begli alberi...